Contratto

Non specificato (5)
Stage o tirocinio (2)

Orario

Non specificato (7)

Titolo di studio

Non specificato (7)

Fonte

LavoroeWeb.net (4)
HelpLavoro.it (2)
JoLavoro.it (1)

Home » Roma » Assistenza anziani
Found 7 job offers. Date selection

OPERATORI STRUTTURE RESIDENZIALI D’ACCOGLIENZA Borsa 25% - MASTER A DISTANZA E TIROCINIO - COD P183
4/19/2021 · Roma (LIVING BUSINESS SAS) · Published on Lavoro.it from 4/19/2021

Nel corso del master annuale saranno delineate strategie di documentazione delle attività educative svolte all interno delle differenti tipologie di strutture di assistenza e accoglienza, al fine di migliorare le competenze professionali di quanti operano o vorranno operare nel settore dell assistenza rivolta alle fasce più vulnerabili della popolazione. ALCUNI OBIETTIVI DEL MASTER Implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano nei campi dell accoglienza, dell assistenza e del volontariato in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza Fornire informazioni per interagire con gli interlocutori istituzionali per poter sperimentare modelli organizzativi a misura dei diversi destinatari (bambini in affidamento, adolescenti, anziani, persone con disabilità, donne vittime di violenza, minori stranieri non accompagnati, pazienti oncologici e loro familiari,etc.)


OPERATORE DELL'AIUTO IN STRUTTURE DI ACCOGLIENZA MASTER ONLINE COD P425
4/14/2021 · Roma (LIVING BUSINESS SAS) · Published on Lavoro.it from 4/14/2021

Nel corso del Master saranno delineate le attività educative svolte all interno delle differenti tipologie di strutture di assistenza e accoglienza, per migliorare le competenze professionali di chi opera o vorrebbe operare nel settore dell assistenza rivolta alle fasce più vulnerabili della popolazione. ALCUNI OBIETTIVI DEL MASTER Implementare e aggiornare i profili professionali di chi opera , a vario titolo, nel campo dell accoglienza, dell assistenza e del volontariato, in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza.


Badante convivente part time (15 h) cs, roma
3/31/2021 · Roma (Epicura) · Published on Lavoro.it from 4/1/2021

Cercasi assistente domiciliare per persona non autosufficiente EpiCura cerca con urgenza badante con referenze per assistenza convivente a Roma. L'assistenza sarà in favore di una signora anziana con demenza senile e problemi cardiaci.


Master per Operatori di Strutture Residenziali d'Accoglienza
11/16/2020 · Roma (Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare) · Published on Lavoro.it from 11/30/2020

Il Master propone prassi professionali orientate all’efficacia educativa,al fine di stimolare gli operatori sociali ad abbandonare la logica degli interventi d’emergenza e dotarsi di metodologie e strumenti utili all'accoglienza di persone contestualmente fragili o temporaneamente privati degli affetti familiari o con bisogni speciali: bambini, adolescenti, mamme in difficoltà, minori stranieri, anziani o ricoverati negli hospiceOBIETTIVI - Implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano - a vario titolo – nei campi dell’accoglienza, dell’assistenza e del volontariato in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza per stranieri- Fornire competenze per interagire con gli interlocutori istituzionali nazionali e locali, al fine di sperimentare modelli organizzativi a misura dei diversi target di destinatari (bambini in affidamento, adolescenti, anziani, persone con disabilità, donne vittime di violenza, minori stranieri non accompagnati, pazienti oncologici e loro familiari, etc.)- Fornire indicazioni normative e conoscenze psico-pedagogiche per l’attivazione e la gestione etica di strutture residenziali comunitarie- Delineare l’articolazione degli interventi di mediazione penale minorile- Orientare alla definizione di modelli efficaci di progettazione sociale in rete- Offrire strategie per l’allestimento di spazi neutri finalizzati al mantenimento o alla ripresa delle relazioni affettive tra i minori collocati in case famiglia e i loro genitori- Definire le più adeguate modalità di accoglienza e di sostegno a favore dei minori stranieri non accompagnati- Offrire strumenti di analisi e di riflessione per rilevare gli elementi di criticità nella gestione inadeguata delle strutture residenziali comunitarie di assistenzaPROGRAMMA SINTETICO- Norme comunitarie, nazionali e regionali per apertura e gestione di strutture comunitarie d’accoglienza- Il ruolo di monitoraggio degli Enti Locali per il controllo del sistema di accoglienza alternativo alla famiglia- Tutela del diritto all’assistenza nelle strutture residenziali- Diverse tipologie di comunità d’accoglienza:comunità per le madri adolescenti,Case Famiglia per adolescenti con disabilità,Comunità di accoglienza ad Alto Contenimento,Case di riposo per anziani- Centri Antiviolenza- Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto- PEI- L'età evolutiva- L’adolescenza- Pedagogia della devianza:le nuove fragilità- Il Sistema della Giustizia Minorile- Hospice e cure del fine vita: organizzazione interna delle strutture di accoglienza per malati oncologici- Progettazione sociale e Pedagogia interculturale- Ascolto del minore sessualmente abusato: i colloqui protetti- Introduzione alla Pedagogia Familiare- L’approccio familiare multidisciplinare coordinato- Mantenere e riallacciare i rapporti con la famiglia d’origine- Le interferenze tra tutela e ablazione della funzione parentale- L’opposizione all’adottabilità.


Master online per Operatori e Coordinatori di Strutture Residenziali d’Accoglienza
11/16/2020 · Roma (Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare) · Published on Lavoro.it from 11/17/2020

Il Master intende proporre prassi professionali orientate all’efficacia educativa, al fine di stimolare gli operatori sociali ad abbandonare la logica degli interventi d’emergenza e dotarsi di metodologie e strumenti utili all'accoglienza di persone contestualmente fragili o temporaneamente privati degli affetti familiari o con bisogni speciali: bambini, adolescenti, mamme in difficoltà, minori stranieri, anziani o ricoverati negli hospiceOBIETTIVI • Implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano – a vario titolo – nei campi dell’accoglienza, dell’assistenza e del volontariato in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza per stranieri• Fornire informazioni per interagire con gli interlocutori istituzionali nazionali e locali, al fine di sperimentare modelli organizzativi a misura dei diversi target di destinatari (bambini in affidamento, adolescenti, anziani, persone con disabilità, donne vittime di violenza, minori stranieri non accompagnati, pazienti oncologici e loro familiari, etc.)• Fornire indicazioni normative e conoscenze psico-pedagogiche per l’attivazione e la gestione etica di strutture residenziali comunitarie• Orientare alla definizione di modelli efficaci di progettazione sociale in rete• Offrire strategie per l’allestimento di spazi neutri finalizzati al mantenimento o alla ripresa delle relazioni affettive tra i minori collocati in case famiglia e i loro genitori• Delineare l’articolazione degli interventi di mediazione penale minorile• Definire le più adeguate modalità di accoglienza e di sostegno a favore dei minori stranieri non accompagnati• Offrire strumenti di analisi e di riflessione per rilevare gli elementi di criticità nella gestione inadeguata delle strutture residenziali comunitarie di assistenzaMetodologia e caratteristiche della formazione a distanza• Materiale didattico previsto per il Master in aula (dispense, note di lezione etc.) per poter studiare e approfondire tutto comodamente da casa.• Svolgimento di verifiche scritte per consolidare l’apprendimento• Studio di libri di testo consigliati con esercitazioni• Questionario• Supporto di un tutor durante tutto il percorso formativo per il monitoraggio costante dei progressi di studio con possibilità di stabilire appuntamenti telefoniciPROGRAMMA SINTETICO- Norme comunitarie, nazionali e regionali di riferimento per apertura e gestione di strutture comunitarie d’accoglienza: criteri e indicatori- Il ruolo di monitoraggio degli enti locali per il controllo del sistema di accoglienza alternativo alla famiglia- Tutela del diritto all’assistenza nelle strutture residenziali attraverso l’utilizzo dei sistemi di controllo elettronico- Diverse tipologie di comunità d’accoglienza:comunità per le madri adolescenti,Case Famiglia per adolescenti con disabilità,Comunità di accoglienza ad Alto Contenimento,Case di riposo per anziani- I Centri Antiviolenza- Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto- PEI- L'età evolutiva- L’adolescenza- Pedagogia della devianza: le nuove fragilità- Il Sistema della Giustizia Minorile- Hospice e cure del fine vita- Progettazione sociale e Pedagogia interculturale- Ascolto del minore sessualmente abusato: i colloqui protetti- Introduzione alla Pedagogia Familiare- L’approccio familiare multidisciplinare coordinato- Mantenere e riallacciare i rapporti con la famiglia d’origine- Interferenze tra tutela e ablazione della funzione parentale- Opposizione all’adottabilità.


Corso Il Sistema delle Case Famiglia
11/16/2020 · Roma (Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare) · Published on Lavoro.it from 11/17/2020

Il Corso si avvale di Docenti esperti e materiali multimediali aggiornati e permette di ricostruire il panorama attuale e le numerose criticità del sistema delle Case Famiglia in Italia, al fine di fornire tutti gli strumenti per costruire, aggiornare o perfezionare il profilo specialistico del “professionista d'aiuto”; il Corso si svolge in un'ottica di integrazione di saperi, affinché si possa lavorare alla costruzione di reti sociali, supportate e monitorate dalle Istituzioni locali e nazionali.OBIETTIVI• Implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano - a vario titolo – nei campi dell’accoglienza, dell’assistenza e del volontariato in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia, case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza per stranieri• Fornire indicazioni normative e conoscenze psico-pedagogiche per l’attivazione e la gestione etica di strutture residenziali comunitarie• Fornire strumenti per interagire con gli interlocutori istituzionali nazionali e locali, al fine di sperimentare modelli organizzativi a misura dei diversi target di destinatari• Offrire spunti in merito alla gestione di spazi neutri finalizzati al mantenimento o alla ripresa delle relazioni affettive tra i minori collocati in case famiglia e i loro genitori• Offrire strumenti di analisi e di riflessione per rilevare gli elementi di criticità nella gestione inadeguata delle strutture residenziali comunitarie di assistenzaPROGRAMMA- Quadro normativo di riferimento- Le diverse tipologie di comunità d'accoglienza- Le comunità per madri adolescenti- Le case di riposo per anziani- Le comunità e i Centri Antiviolenza (CAV)- Le Case Famiglia per adolescenti con disabilità- Le comunità di accoglienza ad Alto Contenimento- Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto- L’approccio familiare multidisciplinare coordinatoDURATA14 ore di formazione in aula, in formula weekendL’INPEF è Ente accreditato presso il MIUR, autorizzato alla formazione degli Assistenti sociali dal CNOAS e aderente all’iniziativa CARTA DEL DOCENTE ed è presente sulla Piattaforma S.O.F.I.A. per la formazione e le iniziative di Aggiornamento dei Docenti.Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015ATTESTATOAl termine verrà rilasciato un Attestato di Frequenza e un Certificato di Competenze con riconoscimento MIUR.


Case Famiglia - Corso in aula con rilascio cf
10/3/2019 · Roma (Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare) · Published on Lavoro.it from 10/7/2019

E' previsto il rilascio cf per assistenti socialiObiettivi del Corso-Implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano - a vario titolo – nei campi dell'accoglienza, dell’assistenza e del volontariato in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia, case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza per stranieri-Fornire indicazioni normative e conoscenze psico-pedagogiche per l’attivazione e la gestione etica di strutture residenziali comunitarie-Fornire strumenti per interagire con gli interlocutori istituzionali nazionali e locali, al fine di sperimentare modelli organizzativi a misura dei diversi target di destinatari -Offrire spunti in merito alla gestione di spazi neutri finalizzati al mantenimento o alla ripresa delle relazioni affettive tra i minori collocati in case famiglia e i loro genitori-Offrire strumenti di analisi e di riflessione per rilevare gli elementi di criticità nella gestione inadeguata delle strutture residenziali comunitarie di assistenzaDurata del Corso14 ore di formazione in aula, in formula weekend:sabato ore 10.00-18.00domenica ore 10.00-14.00Programma sintetico -Quadro normativo di riferimento-Le diverse tipologie di comunità d'accoglienza-Le comunità per madri adolescenti-Le case di riposo per anziani-Le comunità e i Centri Antiviolenza (CAV)-Le Case Famiglia per adolescenti con disabilità-Le comunità di accoglienza ad Alto Contenimento-Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto-L’approccio familiare multidisciplinare coordinatoSede del CorsoLe lezioni si svolgeranno presso una delle sedi dell’Istituto, distanti tra loro poche centinaia di metri: Sede di Via dei Papareschi, 11 - Angolo Piazza della Radio (Palazzo Fedeli ex Gruppo Clark), Roma.


No results found

Find every job in Roma